Chiamare Venire

Osservazione delle balene / Safari delle balene

In luglio-agosto-settembre sull'isola di Sainte Marie in Madagascar ti offre uno spettacolo indimenticabile !!
Per il nostro più grande piacere, 2000-3000 balene sono presenti nel canale di Sainte Marie, per accoppiarsi e dare alla luce i loro piccoli.
Le giornate sono scandite dal canto dei maschi, salti incredibili ma anche scontri che caratterizzano le parate d'amore !!
Lavoriamo in stretta collaborazione con l'associazione CETAMADA


Cimiteri dei pirati e Île Aux Forbans

Per due secoli l'isola è stata il ritrovo dei briganti di mare. Si dice che nel XVIII secolo vi risiedessero più di mille corsari. Intorno al 1700, l'Île Sainte-Marie divenne così il porto di partenza di una ventina di navi e la casa di mille pirati.
Il cimitero dei pirati, o cimitero di Saint Pierre, si trova di fronte all'isolotto Madame, di fronte alla prima chiesa del Madagascar (1857) e all'isola dei pirati ... Sito ricco di storia, nomi evocativi che vi faranno sognare tra altri alle avventure del bucaniere ...

Fonte Ufficio turistico .


La cascata di Antanandava

Prima di raggiungere le piscine naturali, puoi vedere la cascata di Antanandava dalla strada.
Questa cascata è facilmente accessibile e si trova a circa 10 chilometri dalla città di Ambodifotatra. È un posto tranquillo dove è bene rilassarsi per qualche minuto.



Piscine naturali

A nord dell'isola di Sainte Marie si trova un angolo di paradiso costituito da tre bacini formati da barriere rocciose. Formano le piscine naturali dell'Ambodiatafana.
Le spiagge di sabbia fine sono adornate da una barriera di rocce nere contro cui si infrangono le onde e offre un grande spettacolo per gli amanti delle sensazioni forti.
La prima piscina di Antsarirabe con acque calme può nuotare tranquillamente fino alla piscina. La seconda Antsarirakelitry è un luogo sacro dove le monete vengono lanciate nelle fessure della roccia per un desiderio. La terza piscina, più a sud, è una piccola laguna.


Ile Aux Nattes Una giornata da sogno in paradiso!

A sud dell'Île Sainte Marie si trova Île aux Nattes, chiamata anche Nosy Nato. Che deve il suo nome all'albero, la Nato, che un tempo veniva utilizzato per costruire le canoe. Le piccole dimensioni dell'isola rendono facile effettuare il tour a piedi in mezza giornata . Un'isola paradisiaca. Avrai subito l'impressione di entrare in una cartolina:bellissime spiagge di sabbia bianca, una laguna dalle acque turchesi adatte per le immersioni, sentieri sabbiosi che attraversano la piccola isola per scoprire le ricchezze, i paesaggi, la fauna, la flora e le popolazioni locali. Niente macchina, niente elettricità ...


Ampanihy Bay

Trovato sulla costa orientale dell'Île Sainte-Marie in Madagascar.Accessibile preferibilmente in 4x4, quindi cavalca in una canoa tradizionale attraverso piccoli canali per finire su un'enorme mangrovia (miscela di acqua dolce e acqua di mare) .
La baia di Ampanihy, ben nota per le sue splendide spiagge, un mare blu turchese con magnifica sabbia bianca e graziose palme da cocco, la baia di Ampanihy è uno dei luoghi più insoliti da scoprire a Sainte-Marie. Aironi e garzette cacciano granchi e pesciolini. Non un suono, tranne il mormorio ovattato delle onde che, in lontananza, si infrangono sulla barriera corallina per un bagno in tutta serenità.


Isole di sabbia

Su una base di corallo ricoperta di sabbia bianca in una magnifica laguna turchese al largo dell'isola di Sainte Marie a 4 km, tre isolotti di sabbia bianca, Nosy Rinditra, Nosy Andromba e Nosy Alanana. Troverai tutti i tipi di conchiglie, magnifiche barriere coralline circondate dalla sabbia. Durante la stagione gli uccelli nidificano sull'isola. Ideale per uno spot di apnea come se fossi in un acquario colorato di pesci esotici.
Secondo le usanze praticate nei locali, è vietato venire lì il martedì e il giovedì. Anche il maiale e la rafia sono tabù.